News / Eventi / Comunicati
26
ott
2015
 
26 ottobre 2015
Extralega verso la stabilizzazione dei prezzi

L'ultimo trimestre dell'anno si è avviato con un segnale incoraggiante per il mercato dell’inox: dopo mesi di calo, l'andamento del valore dell’extralega si sta infatti stabilizzando ed è leggermente risalito per il 304, da 979 €/Ton a 989 €/Ton.

Una tendenza che si spiega principalmente come conseguenza dell'analogo andamento del nichel, il cui prezzo negli ultimi anni ha raggiunto livelli minimi: dopo un picco massimo di circa 21.000 $/Ton nella primavera del 2014, a inizio 2015 la relativa quota era già scesa a 15.000 $/Ton, mentre attualmente è a circa 10.500 $/Ton.

Il calo dei prezzi interessa già da tempo il mercato delle materie prime in generale - con il minerale di ferro sceso al suo minimo da oltre un decennio a 44,59 $/Ton sul mercato spot cinese - e soprattutto quello delle fonti energetiche, verificatosi in seguito al crollo simultaneo del valore di petrolio, gas e carbone (fonte: Il Sole 24Ore).

In questo quadro l'attuale stabilizzazione dell'extralega riscontrabile già da alcune settimane, resta comunque incerta nel medio-lungo periodo e lascia anzi aperta la possibilità un rimbalzo dei prezzi nei prossimi mesi.